La strega

lari castello

Castello dei Vicari, Lari, Pisa

Ho scritto questo breve racconto cinque o sei anni fa. Liberamente tratto dalla storia di Gostanza da Libbiano.

La strega

In silenzio, seduta sulla panca, lo sguardo fisso al pavimento di terra, Gostanza mangiava pane e rabbia, inghiottiva i singhiozzi insieme ai pezzi di cipolle. Pioveva e lei aveva fatto la strada di ritorno dal campo sotto l’acqua, arrivando fradicia e marcita di rancore e risentimento. -Ti do due soldi a giornata -, aveva promesso il padrone e invece, siccome era iniziato a piovere dopo pranzo, le aveva messo in mano solo un soldo e quando lei lo aveva guardato, lui: – Cosa guardi? Non ti azzardare sai! – continua in Storie

Annunci

Pubblicato da

melaniaceccarelli

Ho compiuto cinquant'anni qualche mese fa e non è stata una bella sensazione. Dal momento che il tempo passa comunque, cerchiamo di imparare qualcosa. Non ho sempre voluto scrivere. Mi sembra importante dirlo subito perché forse questo fa di me una aspirante scrittrice un po' anomala ed è bene essere sinceri, se si apre un blog. Ho fatto un sacco di cose, fino ad ora, compresi sette traslochi nella mia vita, fino ad ora, cosa che implica che, a questo punto, io non abbia più paura di niente. Ho scritto un libro sulla mia esperienza in Brasile, dal titolo Un figlio in prestito. E' un romanzo, non racconta niente di epico o di particolarmente coraggioso. E' solo un romanzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...