La strega

lari castello

Castello dei Vicari, Lari, Pisa

Ho scritto questo breve racconto cinque o sei anni fa. Liberamente tratto dalla storia di Gostanza da Libbiano.

La strega

In silenzio, seduta sulla panca, lo sguardo fisso al pavimento di terra, Gostanza mangiava pane e rabbia, inghiottiva i singhiozzi insieme ai pezzi di cipolle. Pioveva e lei aveva fatto la strada di ritorno dal campo sotto l’acqua, arrivando fradicia e marcita di rancore e risentimento. -Ti do due soldi a giornata -, aveva promesso il padrone e invece, siccome era iniziato a piovere dopo pranzo, le aveva messo in mano solo un soldo e quando lei lo aveva guardato, lui: – Cosa guardi? Non ti azzardare sai! – continua in Storie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...