quello che conta

In questo periodo il lavoro non sta andando bene. Percorsi che avevo iniziato non si stanno realizzando pienamente, come dovrebbe essere. Uno dei pensieri che mi frulla in testa è: questo percorso che non si realizza non è però pienamente quello che vorrei.

Quello che vorrei veramente è qualcosa d’altro. Allora perché insisto su questa strada, che mi si sta chiudendo davanti?

Le motivazioni ci sono, ovviamente, ma sono piuttosto motivazioni razionali e non passionali.

Ma allora perché non seguo il cuore? Perché a volte le condizioni e i limiti della realtà, con cui ovviamente dobbiamo fare i conti, necessariamente condizionano il mio (nostro) agire.

Certo è però che, in questi momenti di crisi e quindi di scelta (crisi da krinèin, verbo greco che significa distinguo, separo, scelgo), la forza che ho dentro, quell’impulso vitale che è mio ( come di ognuno) torna a farsi sentire in maniera sempre più evidente e si fa strada con i gomiti attraverso le pastoie della ragione fino ad arrivare alla coscienza, al cuore e alla pancia.

La cosa più importante, però, e me ne rendo conto in maniera palpabile, è la consapevolezza che amarsi ( e lasciarsi amare), volersi bene ed accettarsi sono le fondamenta di tutto quello che di buono mi (ci) arriverà nella vita.

IMG_3904_modificato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...