uomini violenti: appunti

Ecco un buon modo per pensare alle donne l’ otto marzo.

bei zauberei

(Concepisco l’8 marzo, come il giorno della memoria, o altri tristi anniversari anche eventualmente non istituzionalizzati, ricorrenze di ordine politico pedagogico. Che possono servire a fornire un’occasione esplicita per fare il punto della situazione di qualcosa che non va come vorremmo. Per questo oggi, delle tante cose di cui si potrebbe parlare, metto insieme alcune riflessioni di cui ho già parlato in passato riguardo la violenza di genere, la quale vedo è già passata in seconda battuta rispetto agli onori del dibattito pubblico e delle cronache. Per i vecchi lettori ci potrebbero essere ben poche novità, salvo qualche nuova sfumatura aggiunta dalla mia esperienza con pazienti nell’area della violenza di genere più recente. )

Quando si parla di violenza di genere io noto la presenta di un’ellisse argomentativa, i cui due fuochi sono la spiegazione antropologica e quella psichiatrica. Un uomo uccide una donna, oppure le fa molto male, reiteratamente…

View original post 1.241 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...