Donne che scrivono e case intorno

Non so come si regolano le altre donne che scrivono. Che scrivono molto, tutti i giorni. E anche gli uomini: ma sospetto che ci siano differenze fondamentali da questo punto di vista.
Cioè, il problema non è avere il tempo per scrivere, un compagno che ti stima ed è orgoglioso di quello che fai e che fa quello che può.

Come si regolano le donne che hanno anche una stanza tutta per sé? Il punto non è avere nella propria casa una stanza per scrivere, silenziosa e attrezzata: il problema è il resto della casa.
Sei lì che scrivi e pensi: la cucina fa schifo, la lavastoviglie è da fare, la bistecca da scongelare. Ora vado, prima scrivo ancora un po’. Il letto è da rifare l’aspirapolvere da passare. Aspetta, provo a finire questo capitolo. Il bagno. Cazzo, nel bagno ci stanno crescendo muschi e licheni, devi andare di candeggina. Bé, ma i muschi hanno un ciclo di vita lunghissimo, possono essere eliminati anche oggi pomeriggio, anzi no, magari subito dopo pranzo. Ecco, io, che non ho assolutamente l’animo della casalinga, pure, signore e signori, mi faccio assalire da questi pensieri. Sarà forse un subdolo sistema di auto boicottaggio? Un modo per boicottare la me stessa che tenta di scrivere? In definitiva di ostacolare la mia produzione artistica?

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...