A volte, quando mi sveglio presto la mattina

Io, quando mi sveglio presto e nel letto non ho ancora aperto gli occhi, a volte penso: potrei scrivere questo e quello. Mi vengono proprio in mente un sacco di idee. Come prima, un quarto d’ora fa, io, mentre ero sotto il piumone pensavo: ora vado di là e scrivo questo e quello. E allora sono venuta di qua. E le volte che mi capita – e sono combinata – lasciamo perdere – è tutto un pigiama, calzettoni scialli e ponchi ( cappelli no che mi rompono le scatole) e le volte che mi capita poi, io, mica mi ricordo cosa volevo scrivere.

( Da leggersi come se foste Paolo Nori che se non l’avete mai sentito parlare o leggere, vale proprio la pena. Paolo Nori a Il senso del ridicolo a Livorno).

Annunci

Questo l’ho scritto io. Su Art is a part of cult(ure)

Miguel Boonefoy. Quando la terra madre e la letteratura si innamorano